Raffreddare un fluido o condensare un gas tramite raffreddamento evaporativo è un processo del tutto naturale, che utilizza l'acqua come elemento di raffreddamento e l'aria per dissipare il calore nel cielo.
Il raffreddamento evaporativo è una tecnologia altamente efficiente. I sistemi di refrigerazione basati su torri di raffreddamento a umido contribuiscono alla riduzione delle emissioni di CO2. Le torri di raffreddamento a umido permettono di ridurre ulteriormente le emissioni di 56.000 tonnellate di CO2 all'anno. Maggiori informazioni...

Vantaggi

  • Si può ottenere la riduzione delle temperature dell'acqua di raffreddamento: L'entità dell'evaporazione e, di conseguenza, dello scambio termico, dipende dalla temperatura a bulbo umido anziché dalla temperatura a bulbo secco. In estate, in particolare, la temperatura a bulbo umido è molto minore della temperatura a bulbo secco equivalente. Ad esempio, durante le calde giornate estive in cui le temperature a bulbo secco superano i 35°C, il bulbo umido può arrivare a 22°C, permettendo di raffreddare l'acqua fino a 25°C con il raffreddamento evaporativo.
  • Il design compatto consente un risparmio della superficie in pianta fino al 50%, rispetto a installazioni paragonabili con raffreddamento d'aria. Anche l'installazione risulta più semplice.
  • Il design ad alta efficienza prevede uno scambiatore di calore più compatto, che genera una bassa carica di refrigerante.
  • Notevoli risparmi energetici: L'evaporazione rimuove meno calore rispetto ai metodi convenzionali di scambio termico raffreddati ad aria, pur richiedendo un flusso d'aria quattro volte minore. Lo studio di Eurovent ilustra chiaramente il potenziale risparmio energetico  dei gruppi frigo raffreddati ad acqua. Continua a leggere

Principio di funzionamento

Il processo di raffreddamento si ottiene tramite uno stretto contatto acqua/aria e il trasferimento di calore all'aria mediante evaporazione dell'acqua di piccola entità. Il calore viene quindi dissipato tramite l'aria in uscita, calda e satura.

Principio di funzionamento

Legenda:

  1. Ingresso acqua calda
  2. Sistema di distribuzione della nebulizzazione dell'acqua
  3. Elemento di scambio termico
  4. Sistema di ventilazione
  5. Ingresso dell'aria ambiente
  6. Vasca di raccolta dell'acqua
  7. Uscita acqua fredda
  8. Uscita aria calda satura
  9. Eliminatori di gocce

Evaporazione dell'acqua

Il raffreddamento evaporativo è ottenuto mediante l'evaporazione di una piccola porzione di acqua. Il calore necessario per l'evaporazione viene ricavato dall'acqua residua sulla superficie di scambio termico, in base al principio di progettazione della torre di raffreddamento a umido. Leggi le raccomandazioni di Eurovent su come valutare e ridurre i consumi idrici nell'apparecchiatura di raffreddamento evaporativo.

Prodotti per raffreddamento evaporativo

Esistono diversi tipi di prodotti per raffreddamento evaporativo e tutti presentano:

  • una sezione di scambio o trasferimento termico, mantenuta costantemente umida mediante un sistema di nebulizzazione dell’acqua,
  • un sistema di ventilazione per forzare o spingere l'aria dell'ambiente attraverso la sezione di scambio termico,
  • altri componenti ausiliari, quali una vasca per la raccolta dell'acqua, eliminatori di gocce e controlli

BAC presenta i seguenti prodotti con tecnologia di raffreddamento evaporativo:

Le apparecchiature di raffreddamento evaporativo sono disponibili in una vasta gamma di dimensioni, dalle unità compatte trasportabili completamente assemblate, a unità imponenti, che devono essere costruite o assemblate sul posto.
La vasta scelta tra numerosi materiali di costruzione e sistemi di ventilazione consente al progettista di combinare in modo ottimale prestazioni, consumo energetico e vita utile, per rispondere a qualsiasi esigenza. 


Vuoi sapere se il raffreddamento evaporativo può provvedere alla dissipazione del calore del tuo sistema? Per maggiori informazioni puoi rivolgerti al rappresentante BAC di zona.